Voyager 1, affacciata sull’immenso


cuore, scienza, Voyager

Chi mi conosce un po’, lo sa bene. Io ho una sorta di ammirazione incondizionata per le sonde Voyager. Di più, è quasi una fissazione. Il fatto che siano lì a macinare spazio da circa 35 anni, avendo superato nel tempo una bella serie di problemi tecnici, mi desta davvero meraviglia.  Ora la sonda Voyager […]

Giugno 25, 2012

Italia batte Inghilterra


calcio, europei, sport

Bravi ragazzi, veramente bravi. Una cosa mi avete insegnato, stasera. A crederci veramente, fino in fondo. Anche quando i risultati non arrivano subito, anche quando sembra anzi che la sorte ti sia avversa. Bravi ragazzi, brava Italia! (Foto AP/LaPresse) Ad un certo punto ho pensato, va bene, anche se dovesse andar male, va bene. Perchè […]

Giugno 25, 2012

Tenere (ancora) un diario


diario, memoria, scrivere

Sono un tipo con poca memoria. Credo di esserlo sempre stato, in realtà. Faccio fatica a ricordare le strade, i nomi delle persone, le date. Anche le scadenze, e questo è un po’ un problema. Di recente (una settimana fa, stando al diario) abbiamo passato la giornata in un agriturismo, un bel pranzo all’aperto in […]

Giugno 24, 2012

Allora, la musica inglese, non la sai…


musica, Oldfield

Scendo in garage con la deliziosa compagnia di Agnese. Per l’occasione, mi intrattiene facendomi alcune domande musicali. In quel che segue, elaboro un pochino il senso del dialogo di stamattina. Agnese: Allora, questa canzone la conosci? La la la…Io: No, veramente non mi pare… Agnese: ma come, è quella tal cantante … ! Famosissima! Si […]

Giugno 22, 2012

New Blood, due appunti


musica, Peter Gabriel

Mi sono deciso, alla fine. Sono due giorni che vengo al lavoro ascoltando New Blood, il disco dove Peter Gabriel ha scelto di incidere alcune sue celebri canzoni presentandole in chiave orchestrale. Davanti a questo progetto sono abbastanza in bilico. Mi piace la musica sinfonica, adoro il tardo romanticismo e sono folle di amore e […]

Giugno 21, 2012

Maturità e felicità, nel presente


D'Avenia, felicità, maturità

Maturità non è la durezza di chi vuole controllare la vita, ma la duttilità resistente di una struttura che rimanendo sé stessa sappia accogliere gli smottamenti dell’esistenza fino a farli suoi, per rendersi ancora più temprata al fuoco e al freddo dell’esperienza, come si faceva un tempo con il ferro dolce delle spade per renderle […]

Giugno 20, 2012

Cosa è un nome?


scrivere

“What’s in a name? That which we call a roseBy any other name would smell as sweet.” Così dice la celebre Giulietta (non quella della porta accanto, e nemmeno l’autovettura. Trattasi di Shakespeare). Così un cambio di nome di per sè non indica un mutamento di qualità, una modifica nell’essenza. Ma in questo caso specifico, […]

Giugno 19, 2012

Scrivi se la realtà è positiva


creatività, realtà, scrivere

Una delle cose belle dell’attività di scrivere è che è richiede una disciplina. Che per scrivere bene e con profitto devi entrare in una sorta di disciplina dello scrivere, che è poi esattamente quella del vivere. Così che una cosa aiuta l’altra.Anche perché se hai la vocazione di scrivere e la censuri, per certo non vivi […]

Giugno 18, 2012

Io sto scrivendo


Saffo, Twitter, Ungaretti

L’attività di scrittore si è evoluta con il tempo. Nelle cose non essenziali, perlopiù. Si può ancora, certamente, scrivere con una matita e un blocco di appunti, in una stanza spoglia, con un tavolino ed una sedia. Anzi, per un certo verso, la vera cosa affascinante dello scrivere è proprio questa: basta poco, pochissimo. Una frase […]

Giugno 16, 2012

Calma e fiducioso abbandono…


fiducia, strada

C’è un senso di armonia che a volte si rende percepibile fin dentro le cose più piccole. Quando succede di avvertirlo (e succede anche nei momenti di confusione, di buio) capisco che non esistono affatto cose “più piccole” ma ogni cosa è importante, ogni cosa è connessa a tutto il resto dell’universo. Come l’altra sera, […]

Giugno 10, 2012