Qualcosa di nuovo


parco

Il meteo diceva che avrebbe fatto al massimo una spruzzatina di pioggia,  nel pomeriggio. Del resto, la mattina il sole era così invitante e le sue lusinghe così piacevoli, che la cosa più opportuna sembrò proprio dare corso al piano messo a punto nella giornata di sabato. Andremo al picnic, sì.  La mattina scendo a […]

Marzo 26, 2012

Sul primato della geografia


Carron, diario, geografia, guardare

A volte ci metto un po’ per capire delle cose. Capirne il significato vero, oltre le parole. “…non perché siamo bravi, ma perché accettiamo di essere all’interno di un luogo dove Lui ci fa capire, sperimentare, gustare Chi è e quindi, cosa è la vita, cosa può essere la vita”(Julian Carron, “L’inesorabile positività del reale“) […]

Marzo 18, 2012

Ciò che rende uomo l’uomo


Giussani, poesia

Lo dico. Mi sembra a volte di giocare in posizione di difesa. Giocare troppo corto, anche quando non ce ne sarebbe bisogno. Quando la partita non è messa male, non ci sarebbe necessità di arroccarsi. Catenaccio completamente inutile, direbbe il cronista. Perché mettere i gomiti davanti? Ricadere nel pensare gli altri come soluzione dei propri […]

Marzo 11, 2012

Che fantastica storia è la vita


musica, Venditti

Antonello Venditti è un pezzo di Roma. Non puoi pensarlo senza pensare la città, sono legati insieme indissolubilmente. Se cavi via Roma da Venditti non capisci più niente di lui, perdi il quadro di insieme, rimani davanti a mille particolari e diecimila informazioni che non ti spiegano più nulla. Venditti è anche un pezzo della […]

Marzo 10, 2012